Marco Politi – Io, prete gay

Quante volte un qualunque essere umano cerca la compassione e l’appoggio degli altri? Ognuno di noi ha bisogno di umanità, per far fronte ai piccoli e grandi problemi che la vita ci pone davanti…

Marco Politi - Io, prete gay

Soprattutto le persone che in qualche modo si sentono colpevoli (la prima parola che mi era venuta in mente era lustful, da una canzone di Madonna che dice: “covered with lust and sin” – coperto di lascivia e peccato) o quelle che pur amando Dio hanno nei loro armadi scheletri inconfessabili come l’omosessualità. All’interno del libro viene descritta la vita di un uomo come tanti, che però vive portando due maschere; la prima in quanto prete deve cercare di tenere fede al voto di castità che ti sposa solamente a Dio. La seconda maschera è che il lecito desiderio carnale non è rivolta alle donne, ma agli uomini e questo rende le cose ancora più complicate in quell’ambiente. Già per un gay la vita non è semplice, spesso dobbiamo simulare atteggiamenti che proprio non ci calzano per non essere derisi, scherniti. Per un prete appunto lo sforzo è doppio, soprattutto davanti ad una vocazione così forte come quella del protagonista che a seconda dei periodi della sua vita è più o meno forte, ma sempre presente e ardente. Ma tornando alle prime righe, le persone hanno bisogno dell’animo umano, elemento che dovrebbe essere imprescindibile nella chiesa. Purtroppo certe scritture abiurano l’omosessualità come uno dei peggiori peccati al mondo, ma questo cozza contro l’istituzione della chiesa stessa che dovrebbe accogliere chiunque, al di la delle scelte sessuali. Questo libro mi ha fatto però un po’ ricredere nei confronti di Santa e odiata chiesa…perchè l’animo umano da questa istituzione è uscito nei confronti di questo suo discepolo, alla grande aggiungerei io. Molti tra cui suore, e superiori hanno capito il dolore atroce che si prova a dover portare una maschera fatta di dolore, e senza alcuna esitazione si sono attivati per aiutare il nostro protagonista in ogni modo possibile. Si può in qualche modo conciliare l’amore verso Dio, con l’amore certamente più carnale che si può provare verso un altro essere umano? Questo libro esplica la storia di questo dissidio, triste, ma non senza speranza…perchè se anche gli uomini non sono in grado di comprendere tutto, sicuramente Dio si!

Annunci

3 pensieri su “Marco Politi – Io, prete gay

  1. …qui mi sa che quello che deve andare a casa sei, tu, non cancello il tuo commento solo perchè sono una persona civile…il bigottismo della tua chiesa porterà alla distruzione della civiltà…vergognati tu!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...