…E il suo seguito (a lieto fine)

Vi pubblico la mail che ho inviato a Delia dopo l’articolo, in cui facevo un appunto a quel titolo un po’ indigesto; lei però ha risposto in modo veramente umano; troverete così il nostro vicendevole scambio di opinioni; leggete dal basso.

caro Massimiliano

la risposta metteva in luce

due elementi

l’importanza del rapporto che hai con la tua famiglia che aiuta ed è orgogliosa di un figlio gay

e il fatto che i gay

sono come tutti gli altri

dunque hanno anche problemi

di lavoro che impediscono l’avviarsi sereno di una convivenza

il tono non poteva essere altisonante

Spesso è solo attraverso un certo tipo di freddezza

che si fa sentire

la reale stima che si prova

io stimo il tuo percorso

che mi sembra appunto

appartenere all’Italia in cui vorrei vivere

l’Italia che spero troveremo un domani

e insieme conosco le tue difficoltà reali

cioè quelle di tutti i giovani nell’arrivare a fine mese

la mia pagina si prefigge di combattere i pregiudizi

e solo questo poteva essere il taglio

per far convivere i vari temi

sollevati dalla tua lettera

ti ringrazio

un caro saluto

delia

—– Original Message —–

From: Massimiliano Manni

To: Delia Vaccarello

Sent: Tuesday, October 24, 2006 10:25 PM

Subject: Re: Lettera in difesa dei giovani Italiani

Buongiorno Delia,

ho letto quest’oggi la risposta e l’articolo pubblicato. L’attenzione è stata traslata su un altro punto, che in quel momento non era quello che volevo mettere in luce (nello specifico era la saltuarietà del lavoro). Il titolo non mi è piaciuto, considerando che i miei genitori non mi sostengono ogni mese, ma nei momenti di difficoltà, quelli in cui non c’è lavoro, e nemmeno sempre.

Ti ringrazio comunque per avermi prestato attenzione, tenevo a sottolineare la mia opinione sull’articolo.

Buona serata

Massimiliano Manni

Annunci

4 pensieri su “…E il suo seguito (a lieto fine)

  1. max2

    Per caso ho letto la vostra discussione ,e sono rimasto colpito dal “coraggio” di Massimiliano nel discutere apertamente sulla sua omosessualità ,firmando con nome e cognome.. peccato che non credo negli eroi e nelle coincidenze , quindi o mi trovo davanti un caso di omonimia ,oppure dinanzi un senza palle che utilizza le generalità non sue per argomenti tanto delicati. Se si trtta del primo caso ,mi scuso con lui, se invece così non fosse spero ti si secchino le palle e che un giorno mi ti presentino di persona per poterti stringere la mano…Saluti Massimiliano Manni

  2. Ho conosciuto una persona che si chiamava come me (nome e cognome) e ti assicuro che io non mento nella vita, figurati sul web…il mio nome è esattamente come il tuo, tutto qui. Non mi piacciono le bugie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...