San Giorgio e il drago, come parabola della mia vita

E’ un periodo di tempo che non riesco a togliermi dalla mente questo dipinto, che dovrebbe significare molto al giorno d’oggi; è un po’ la storia della mia vita.

Raffaello - San Giorgio e il drago

Mi sono fatto un’idea tutta mia di questo quadro, diciamo una mia interpretazione critica che si riallaccia molto al mondo di adesso. Come notate all’interno ci sono tre figure diverse, ovviamente San Giorgio che ai miei occhi incarna la sapienza, il drago che vedo come simbolo dell’ignoranza e la principessa che considero come la purezza primaria della natura. La saggezza vince sull’ignoranza, sul pregiudizio a difesa di un equilibrio primario, di una purezza naturale delle persone, insita nel loro io. Mi sono sempre un po’ accostato alla figura di San Giorgio e/o di San Michele; durante la mia vita infatti ho sempre avuto a che fare con l’ignoranza (mia madre); ciò che ho sempre dovuto difendere è il mio essere gay e la mia relazione, minacciata dal suo pregiudizio e dal suo perbenismo fatto di niente…nel quadro però San Giorgio vince…io continuo a lottare giorno e notte per far capire cose che sono naturalmente pure, ma che lei non vede o non vuole vedere; nonostante tutti i miei discorsi, i miei tentativi di apertura mentale lei è rimasta cieca, non comprende l’amore in quella che è una delle sue tante sfaccettature; il volerlo esprimere senza repressioni, liberamente, in serenità assoluta. Lei e mia sorella mi considerano l’essere più indiscreto di questo mondo, forse è vero. Ma so che la mattina quando mi alzo allo specchio io so di essere me stesso…senza veli, e tanto mi basta.

Annunci

4 pensieri su “San Giorgio e il drago, come parabola della mia vita

  1. Il drago non si uccide…è come se fosse di cristallo, lo distruggo ma poi si ricompone ogni giorno nelle piccole cose della vita Giako…ora ci lotto, in questo momento è avviluppato attorno a me e mi stringe e cerca di soffocare l’ultimo bagliore di amore che ho per me stesso…non lo finirò, ma ti prometto di resistere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...