Una seduta di rilassamento…

Voglio cercare di esprimere a parole “scritte” l’esperienza accaduta questa sera durante una seduta di rilassamento;

Cascata delle Marmore

E’ da qualche tempo che ho iniziato a fare delle sedute di rilassamento con il mio amico S., bravissimo e preparatissimo; già la settimana scorsa nel bel mezzo della nostra oretta ho raggiunto una fase di rilassamento ottimale e un vero benessere fisico riscontrato alla fine del trattamento. Oggi è successa una cosa un po’ strana a dire il vero. Nonostante fossi particolarmente teso (è brutto sentirsi continuamente sotto esame e in questo periodo mi ci sento molto, tutti i giorni) ho raggiunto un certo rilassamento già dai primi arti trattati (mi sentivo già molto bene non appena finite le braccia). Abbiamo poi rilassato gambe, e schiena; quando abbiamo concluso il rilassamento di ogni singola parte del corpo S. procede sempre con una frase che mi fa distendere completamente: “Lascia andare”. Queste due semplici parole la scorsa settimana mi hanno fatto raggiungere una splendida dimensione visiva; hanno infatti evocato una specie di ondata di acqua gelida sotto il mio corpo che mi ha portato ad un infinito benessere, sembrava quasi mi trovassi al di sotto di una cascata. Questa settimana però c’è stato un effetto collaterale del tutto inaspettato. Alle sue parole:”Lascia andare” ho provato praticamente la stessa sensazione della volta scorsa, ma si è verificato un fatto sostanziale…ho pianto. Le lacrime sono sgorgate dai miei occhi come una fontana fuori controllo. Quando mi sono risvegliato da quello splendido stato di dormiveglia in cui mi trovavo è stato difficile riprendermi subito perchè a tanto piacere si è mischiata anche una certa dose di dolore. Questa cosa ha colpito molto sia me che S.

Annunci

13 pensieri su “Una seduta di rilassamento…

  1. Io non ho mai fatto sedute di rilassamento, ma massaggi si, molti, proprio un anno fa. E mi è capitata la medesima cosa…dolore, è vero, tanto…ma a me è parso come di liberarmene con quel pianto…anche se è stato molto difficile affrontarlo, metabolizzarlo e superarlo…

  2. Io invece sono strana, parecchio strana. Se mi dicessero “lascia andare” reagirei al contrario e comincerei a chiedermi “e che significa?”; “cosa devo lasciar andare?”; “e se non volessi lasciar andare?!?”; “insomma, massaggia e basta senza pretendere niente da me!”…
    ecco perchè non faccio mai queste cose ed invidio un po’ chi riesce a “lasciar andare”
    Sicuramente quelle lacrime fanno bene… ma io ne spendo così tante continuamente, che in una seduta di rilassamento vorrei solo sonnecchiare, possibilmente.

  3. Beato te! Sono simile a Brigidafraioli, io! Ricordo che durante una seduta simile mi fu detto che in quel momento potevo lasciarmi andare, esprimere qualsiasi cosa sentissi, fui preso da un blocco, paura e rifiuto di “ubbidire” all’esortazione.

  4. Non si tratta di un massaggio…immaginate una persona la cui voce ti culla e tu, con movimenti autonomi rilassi ogni singola parte del corpo; in sostanza è questo…

  5. valentina

    io vorrei lasciar andare me stessa, non so se sotto una cascata di acqua o da un’altra parte so solo che stasera ci sono andata molto vicina….forse così non avrei più sentito il dolore che ormai si è diffuso come un tumore nella mia anima…..
    Ho voglia di piangere ma non ci riesco, al massimo sono 2 occhi che si accendono di rosso e poi il nulla, il vuoto.

  6. Coraggio Vale…scusami se in questo periodo non ci sono stato molto, ma ti assicuro che ho bei casini da gestire…mandami una mail se vuoi, magari ne parliamo…bacio

  7. Aleyakke

    caro Max, mi vengono in mente due significati del fatto.
    Sei tanto, molto, sensibile.
    Sei forse, anche depresso.
    Se no non avresti pianto.

    E’ un mio parere non un giudizio.

    Alex

  8. Caro sottoscrittore della lettera/petizione “Pro Brokeback Mountain”, vogliamo augurarti uno strepitoso e laico 2007, confidando che potrà essere tale anche grazie al tuo impegno su questa battaglia di cultura e civiltà.
    A presto e non perdere di vista gli sviluppi nei commenti del blog. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...