Coming Out

Orologio biologico L’orologio biologico,
muove inesorabilmente le sue lancette; vale per una donna, per un uomo, che sirealizzano con maternità e paternità.L’orologio biologico c’è anche in un gay…ha lancette taglienti, ore di lacrime, di silenzi, rabbia e incomprensione.
Il tempo scorre, inesorabile, incisivo come denti aguzzi. E’ come il meccanismo di una bomba, che prima o poi deve esplodere, e come ogni esplosione, ci vuole del tempo prima che i danni vengano sanati, che le ferite di chi ti sta intorno vengano ricucite e curate. Per me non c’è stata via di scampo…l’ora è suonata. Un grido potente in me diceva…non ce la faccio più, sono a pezzi, devo lasciare uscire quel mostro (? Un nuovo Frankestein che chiede solo amore e accettazione altrui) che é in me, lasciar scorrere le lacrime definitive che ti iniziano ad un mondo crudele, più di quanto il tuo cuore bambino possa mai immaginare.
Cosa provi dopo questa deflagrazione enorme?
Assapori la libertà, quella vera…quella che non ti fa sentire strano se sei femminile o perchè ti piacciono ardentemente i muscoli tesi dell’uomo. La mattina ti guardi allo specchio e vedi solamente te stesso…per quello che sei…smetti di vedere la maschera deforme di un essere per metà uomo e per metà donna.
Sei tu, così come sei, nudo, hai avuto il coraggio di dirlo…
Non è il momento di rinfoderare la spada, ma di combattere per mantenere quanto implacabilmente hai ottenuto. Aggiungo una frase che adoro di Lao Tze, che dovrebbe aiutare chi è in dubbio su come comportarsi: “Ciò che per la crisalide è la fine del mondo, il mondo chiama farfalla”.

Annunci

10 pensieri su “Coming Out

  1. …si è stanchi a stare in battaglia con la spada sguainata per molto tempo…questo lo so…a me fanno male le braccia e il cuore a sostenerla ancora…però forse ne vale la pena.

  2. Siamo ciò che vogliamo essere….gli altri devono accettarci per quello che siamo…duri nella nostra battaglia!sempre…
    bellisima foto, mi piacciono un casino gli orologi “strani”
    Un bacione
    Devil

  3. dgirl

    questo post è meraviglioso… quello che nascondi dentro sembra essere meraviglioso, mostralo al mondo con fierezza, vali la pena di essere vissuto, come poche cose in questo mondo.
    good luck 😉

  4. desmondtutu

    Per me che sono credente tu sei una ceatura di Dio come tutte le altre, da amare e proteggere dalle ingiustizie degli ignoranti. Se il mondo è malato non puoi essere tu a rimetterci. La tua non deve essere una guerra, anche se è difficile, devi iniziare a pensare che chi non ti capisce o non ti accetta per quello che sei non ti vuole veramete bene e se si tratta di persone che ti sono vicine e fanno parte della tua famiglia, persone delle quali il giudizio ti importeebbe molto, allora la guerra quelle persone ce l’hanno dentro perchè sano di sbagliare e aspettano solo il giorno in cui saranno pronte a fare un passo avanti e dimostrare di essere migliori di quello che sono ora. Nel frattempo non devi rinunciare alla tua felicità. Viviti per uello che sei e per lo splendore che trasmetti, i problemi sono di chi non sa accettare questa realà. TU VIVI. E A PIENO ANCHE.
    FANCULO. No? 😉 bacio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...