Illusions perdues (a small candle losing her light deep inside me)

Cosa mi da speranza ultimamente? Cosa c’è in me che mi da la forza di andare avanti? E’ veramente difficile in questi giorni tra la crisi galoppante, le mie condizioni di lavoro, maltempo e chi più ne ha più ne metta, non rimanere sotto le coperte la mattina.

Ho l’energia di un bradipo, ho un senso di debolezza che mi pesa sopra le mie sopracciglie…eppure tutte le persone che sento mi dicono di reagire, di andare avanti, di essere ottimista.

Ogni essere umano ha un sogno nascosto, il mio è grande, ma sta perdendo volume, come una candela che sta perdendo luce perchè intorno non ha ossigeno. E’ qualche tempo che ci rimuggino sopra, il mio sogno sarebbe di aprire un centro di cultura omosessuale, che non soffre come il Mario Mieli per i pochi fondi ricevuti, se non dalla generosità da chi lo sostiene, come puo’.

Vorrei tanto vincere un superenalotto miliardario per fare del bene senza dover chiedere a nessuno. Vorrei aprire una biblioteca che contiene solo libri di cultura gay (scelti dal sottoscritto, con la collaborazione di una persona che impazzirebbe per questo tipo di lavoro…chi legge sa!) ed una specie di casa famiglia dove tutti i giovani omosessuali emarginati dall’ignoranza dei genitori e dell’ambiente in cui vivono possano trovare la pace, quella che con tanta fatica ci sudiamo tutti i giorni e che troppo spesso ci viene negata.

Mi vedo spessissimo riflesso in uno specchio, il mio corpo non è altro che un ombra oscura che proprio all’altezza del cuore ha questa piccola candela, la cui luce tremula traballa continuamente, sempre più sollecitata da tutto ciò che mi succede tutti i giorni, e non c’è possibilità di riposo, di trovare un modo per farla ardere nuovamente…ci vorrebbe così poco.

Non trovo consolazione, non c’è nulla che riesca a darmi un po’ di serenità. Ma tengo duro e spero di farcela.

Annunci

Un pensiero su “Illusions perdues (a small candle losing her light deep inside me)

  1. Tutti noi abbiamo un sogno nel cassetto,il mio non è certo nobile come il tuo,ti capisco è una bruttissima sensazione sentire l’energia e l’entusiasmo venire meno…ma il sogno rimane quello non te lo può togliere nessuno.
    Conservalo lì,nel tuo cuore,non perdere speranze ed abbi cura di te…quando sarai nuovamente “in forze” potrai ricominciare a coltivarlo e sono certa (visto che un pochino ti conosco) che prima o poi ci riuscirai.

    Buon Natale Massy ti auguro ogni bene.

    mara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...